Che cosa succede quando all’improvviso, e senza notifica, ti arriva una lettera rivelatrice? 

La mia vita in infradito: sinossi

Che cosa succede quando all’improvviso, e senza notifica, ti arriva una lettera rivelatrice?
Una lettera che ti catapulta indietro nel tempo, al periodo in cui eri una piccola bambina indifesa?
Ludovica è una giovane imprenditrice toscana che vive a Londra, una città senza anima che detesta.
Dopo una serie di fallimenti personali Ludovica torna a Montalcino, il paese dove è cresciuta, per aiutare le uniche persone a cui tiene veramente: la sua famiglia.
La storia di Ludovica è una storia contemporanea, di fragilità e insuccessi, di delusioni, di promesse spezzate, di ritmi sconnessi a cui la società contemporanea ci abitua, con i suoi scossoni e i suoi repentini cambiamenti.
Una storia di speranza e resilienza perché a volte, quando tutto sembra perduto, basta trovarsi di fronte alla maestosità dell’oceano per capire che puoi essere felice come non lo eri mai stato nella tua vita. 

La mia vita in infradito

La mia vita in infradito: spoiler

Quando le porte scorrevoli dell’aeroporto si aprirono di fronte a lei, un vento caldo le colonizzò il volto, e in un attimo le sembrò di sbarcare su Marte. Vide una distesa infinita di sassi di colore rosso e niente alberi, quei pochi che scorgeva erano alti, spogli e in balia del vento.
Le macchine si affrettavano veloci, come dentro una pista giocattolo, lungo la strada che correva parallela all’aeroporto. Rimase senza fiato guardando il panorama alieno che aveva di fronte; alzò gli occhi verso il cielo rimanendo sorpresa dall’intenso colore azzurro che si era impresso in fondo alla sua retina.

La mia vita in infradito

Il romanzo che ti farà amare l’isola più affascinante e antica dell’arcipelago delle Canarie.